img_int_tophumanize

L’ultimo aggiornamento, forse il più importante rilasciato da Native Instruments nell’ultimo periodo per i dispositivi Maschine Studio e Maschine MKII, implementa il software con le funzioni VARIATION Engine nella modalità Humanize e Randomize, Lock & Morph nella modolità Snapshot, MIDI CC, Note Editing e Controllo della Velocity. Ah dimenticavo, non è menzionata la possibilità di utilizzare queste funzioni sulla Maschine Mikro. Ma andiamo con ordine e vediamo quali sono queste nuove features già contenute nella Maschine Jam e come applicarle.

#Variation Engine

Per attivare la funzione VARIATION Engine premere SHIFT + Pattern attivando così la funzione Randomize che consente una variazione Random del tono e della Velocity delle note; la funzione Humanize consente una variazione della quantizzazione e dello swing delle note da applicare alle drum, alle sequenze e alle melodie ma con la possibilità di sceglierne noi i valori da applicare tramite i controlli STEP e Velocity a differenza della modalità Randomize. Per applicare i nuovi parametri premere il tasto APPLY.

#Loch & Morph Snapshot

Lock e Morph snapshots consentono di apportare modifiche ai parametri selezionati come ad esempio cambiare un inviluppo, modulare un filtro o un qualsiasi evento favorendo la creatività nello sperimentare le modifiche in tempo reale, ma anche di tornare al sound precedente senza perdere il lavoro. La nuova versione del software 2.6 consente fino a 64 Snapshot richiamabili. E’ inoltre possibile sovrascrivere lo snapshot e assegnare la velocità di transizione tra uno Snapshot e l’originale nelle modalità smooth o fast, per avere devi cambi più veloci o morbidi. Gli snapshot possono essere comodamente inviati da un controller come Kontrol F1 collegato al computer tramite Usb: Maschine impostazione >> MIDI Lock Change to MIDI note.

#MIDI CC

Ma arriviamo al dunque; una delle features più interessanti contenute all’interno del nuovo update è la possibilità di inviare messaggi MIDI CC a synth e drum machine hardware esterni direttamente dalla Maschine. Il MIDI CC consente di inviare dati e parametri ai nostri dispositivi. Ora si può cambiare comodamente la tonalità del Kick di una  groovebox o cambiare l’LFO sul proprio synth utilizzando la Maschine come uno strumento vero e proprio. È sufficiente caricare il templete di controllo per il dispositivo nel software Maschine e si può modificare qualsiasi parametro MIDI-enabled, come un filtro o regolare l’inviluppo di un suono. Il nuovo MIDI CC consente di utilizzare la Maschine studio come un vero e proprio hub MIDI/Usb con pefireriche esterne sia hardware che software tramite Usb. DOWNLOAD MASCHINE MIDI PRESET FOR EXTERNAL DEVICE

NI_MASCHINE_2-6_UPDATE_STUDIO_MIDI_CC-640x427

#Note Editing & Controllo Velocity

E’ inoltre possibile cambiare la “lenght” lunghezza della nota, la velocity, lo swing e il pitch di una singola nota direttamente dalla device Maschine tramite l’utilizzo dello Step Sequencer; ed è anche possibile modulare parametri come effetti, plug-in o più semplicemente intonare ogni singola nota di una drum o un altro strumento. Questa  features è nuova anche per gli utenti della Maschine Jam.